Cerca

Nascerà a New York il primo ristorante NFT, per mangiare servirà un token

Il Flyfish Club che vedrà la luce nel 2023 darà accesso ai soci che possiedono un gettone che rappresenta un il cibo a base di pesce del locale.


Stiamo imparando a conoscere le potenzialità degli NFT, i non fungible token, un tipo speciale di token o gettone digitale crittografico che rappresenta oggetti digitali unici e riconoscibili che sembrano infinite. Dall'acquisto di opere d’arte o vestiti al mondo videoludico fino a comprare, vendere o scambiare video. Da adesso anche mangiare sushi in un lussuoso ristorante di New York.


Nel 2023 a New York e precisamente a Manhattan aprirà il primo ristorante NFT al mondo. Il Flyfish Club sarà l’unico dinner club in cui ingresso sarà consentito solo ai possessori dei token. I soci, per poter accedere al ristorante dovranno possedere il Flyfish NFT, che è un asset digitale unico memorizzato sulla blockchain e acquistato utilizzando la criptovaluta Ether, che è associata a Ethereum, la piattaforma decentralizzata più utilizzata per l’acquisto di NFT. I gettoni digitali serviranno però solo per accedere al locale, per pagare il cibo consumato invece sarà richiesta ancora la valuta tradizionale, in questo caso il dollaro.


Ma cosa sono i Flyfish NTF? Sono opere artistiche di pesce o sushi, ovvero del cibo che sarà offerto nel nuovo ristorante. In particolare vi sono due livelli di iscrizioni al club, che dipendono dal tipo e dal valore dell’ NTF acquistato. Con gettoni digitali standard che rappresentano un tonno a pinna gialla si può acquistare un’iscrizione di livello base o standard al club, che consente cioè l’accesso illimitato a una sala da pranzo di quasi mille metri quadrati, un ristorante, un cocktail bar e uno spazio all’aperto. Poi c’è invece il livello esclusivo, che è ottenibile tramite l’acquisto di gettoni che rappresentano, sempre iconograficamente, diversi piatti di sushi e sashimi che fanno parte del menu del ristorante. Con tale iscrizione i clienti possono accedere, oltre che alle sale del livello base, anche alla sala omakase privata del club, dove vengono offerti pasti di sushi a più portate creati dallo chef.


La vera novità sta nel fatto che l'NTF identifica chi può accedere al club.

Con un rapido controllo dell’NFT si capirà a quale tipo di servizi può accedere ciascun cliente. L’NFT funziona infatti come contratto digitale, è un certificato di autenticità registrato su blockchain, un registro digitale pubblico e quindi aperto a tutti e che non può essere modificato o manomesso.


Tramite il token è possibile stabilire quindi chi è il possessore dell’oggetto digitale. E allora nello stesso modo in cui si può rintracciare il proprietario di un’opera d’arte digitale, così si rintraccia chi ha il diritto di accedere al lussuoso ristorante.


Dallo scorso 7 gennaio è possibile acquistare gli NFT legati al ristorante. Le tariffe iniziali per l’iscrizione al Flyfish Club erano di circa 2,5 Ether, corrispondenti a 8.200 dollari per l’accesso al livello standard. Per l’abbonamento premium bisognava invece pagare 4,25 Ether, poco meno di 14mila dollari. Ad oggi invece un token che dà diritto al titolare all’abbonamento al livello standard costa 13.600 dollari. Mentre l’NTF che permette l’accesso esclusivo costa 29.500 dollari. In poche settimane sono già stati venduti 1.501 token per un valore di circa 15 milioni di dollari.


Molti investitori e trader stanno chiaramente accaparrandosi gli NFT di Flyfish senza intenzione di mettere piede negli spazi del locale. La forza infatti del nuovo ristorante NTF risiede anche nel fatto che i proprietari dei token e quindi membri del club possono a loro volta vendere o affittare l’NFT ad altre persone.


Il Flyfish Club è una novità assoluta perché le persone che si scambiano NTF lo fanno in un ambiente digitale, o addirittura nel metaverso ma questo ristorante permette lo scambio di NTF su un’esperienza di vita reale.

Il locale porta una grande innovazione rispetto agli altri colossi che hanno fatto ingresso ad oggi nel binomio NTF e ristorazione come Taco Bell, Pizza Hut per citarne solo alcuni.


Il settore del food si sta già da tempo aprendo al redditizio mondo degli NFT ma questa volta il cibo è reale e si mangia per davvero.



#NFT #ristorante #metaverso